Una settimana di riviste

di Michele Turazzi

È un mondo strano quello delle riviste letterarie.

Un mondo in fermento, in cui ogni anno decine di nuovi progetti prendono vita, ma allo stesso tempo uno spazio talmente fluido e magmatico da risultare quasi inaccessibile per i non addetti ai lavori. Una delle cause principali è da ricercare nella breve – o brevissima – vita della maggioranza di queste riviste: giusto un paio di anni nella gran parte dei casi. E poi, le difficoltà di distribuzione (sono pochissime ad essere esposte in libreria), l’assenza di un vero e proprio pubblico di riferimento, i cronici problemi economici.

Uno dei canali privilegiati, sia per quanto riguarda la vendita, che la semplice promozione è quello dei reading, delle presentazioni e, genericamente, di tutti gli incontri pubblici. È in questi momenti che le redazioni entrano in contatto con i propri lettori, spesso un pubblico sparuto, ma estremamente interessato.

I prossimi sette giorni saranno ricchi di appuntamenti importanti: il primo caldo aiuta sempre.

Si comincia venerdì 25, a Milano, con la festa-presentazione del numero 4 di una delle riviste più significative di tutto il movimento, Atti Impuri (a sommario troviamo anche gente come Tiziano Scarpa e Andrea Tarabbia). L’appuntamento è alla libreria Popolare di via Tadino a partire dalle 21 e qui potete trovare il programma.

Poi, il giorno dopo si sale in treno e si parte alla volta di Bologna. È al Bartleby (via San Petronio Vecchio 30/a) che Sabato 26 e Domenica 27 avrà luogo il BIRRA. (Bagarre Internazionale Riviste Alternative). Attivo a partire dal 2007, seppur con modalità differenti, il BIRRA si definisce «l’insieme delle realtà indipendenti della scena editoriale italiana» e si propone di combattere la dispersione territoriale a cui sono soggette le varie riviste, cercando di aumentarne la diffusione.

In pratica, sarà una due giorni di dibattiti, presentazioni e grandi bevute (farà infatti compagnia alle riviste una selezione di fidati birrifici artigianali). Il programma è qui.

Infine, il venerdì successivo (1 giugno) si torna a Milano. I componenti di Cadillac, inutile e Follelfo organizzano una serata al circolo ARCI Ohibò (zona piazzale Lodi) in concomitanza con l’uscita dei rispettivi ultimi numeri. A partire dalle 22.00 il palco ospiterà musica live e svariati reading – e c’è chi millanta pure una sorta di dj set. L’incontro si chiama «Da quando ti ho rivista» e questa è la locandina.

Ci si vede lì?



Categorie:Michele Turazzi, Transoceanica

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: